Gp Malesia, dominio McLaren: pole Hamilton. Alonso lontano

Come una settimana fa a Melbourne, la lotta per la pole position è stata una questione tra Lewis Hamilton e Jenson Button, con il campione del mondo del 2008 che ha conquistato la 21esima partenza dal palo

Non c’è più il dominio della Red Bull. E’ questa la sentenza delle qualifiche del Gran Premio della Malesia, secondo round del mondiale di F1. Come una settimana fa a Melbourne, la lotta per la pole position è stata una questione tra Lewis Hamilton e Jenson Button, con il campione del mondo del 2008 che ha conquistato la 21esima partenza dal palo grazie al crono di 1’36”219, ottenuto al suo primo tentativo. Il vicino di box si è fermato a 149 millesimi.

Accigliato Sebastian Vettel, che a Sepang lo scorso anno partiva davanti a tutti. Questa volta si è dovuto accontentare della quinta piazza, con un ritardo di 415 millesimi. Il tedesco ha però pensato alla gara, realizzando la migliore prestazione con la gomma dura rispetto agli altri che hanno utilizzato le mescole medie. A precederlo uno straordinario Michael Schumacher, che per la prima volta dal ritorno in F1 è tornato alla top ten.

Il pilota della Mercedes Gp (1’26”391) al suo fianco troverà l’altra Red Bull di Mark Webber. Sabato da protagonista anche per Kimi Raikkonen, che con il suo 1’36”461 (stesso tempo di Webber) sarebbe partito dalla quinta piazza. Sarà retrocesso di cinque posizioni per la sostituzione del cambio avvenuta venerdì mattina. Lotus Renault competitiva anche con Romain Grosjean, che aprirà la terza fila davanti alla Mercedes Gp di Nico Rosberg.

Fernando Alonso, con la Ferrari che si ritrova, è riuscito ad entrare nella top ten e partirà dall’ottava posizione davanti alla Sauber di Sergio Perez. Ancora una qualifica difficile per Felipe Massa, che scatterà dalla dodicesima posizione, a sandwich tra le Williams di Pastor Maldonado (protagonista di un’escursione nella ghiaia) e di Bruno Senna. Era dal 2010 che il brasiliano non entrava per due volte di seguito nella top ten.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualifiche al di sotto delle aspettative per le Toro Rosso, con Daniel Ricciardo 15esimo e Jean-Eric Vergne 18enne, quest’ultimo condizionato da un errore con successivo spiattellamento dell’anteriore destra.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -