Melbourne, sprofondo rosso. Alonso: "Pensiamo alla gara"

Fernando Alonso non si scoraggia dopo la brutta qualifica di Melbourne. Complice un errore alla Q2, il pilota della Ferrari scatterà dalla casella numero 12. "Ora dobbiamo pensare a recuperare"

(credit TM News/Infophoto)

Fernando Alonso non si scoraggia dopo la brutta qualifica di Melbourne. Complice un errore alla Q2, il pilota della Ferrari scatterà dalla casella numero 12. “Ora dobbiamo pensare a recuperare”, ha subito puntualizzato l’asturiano, che ha ammesso l’errore per l’uscita di pista: “Ho toccato l’erba con la posteriore sinistra, la macchina è finita in testacoda e sono finito sulla ghiaia. Mi sono infossato e non sono riuscito a ripartire, anche se speravo nell’aiuto dei commissari”.

Alonso quando è sceso dall’abitacolo, dal nervosismo ha mimato il gesto di lanciare il volante contro il marshall: “Mi aspettavo che mi spingessero, ma la posizione non lo permetteva”. Il ferrarista ha comunque confessato che la Ferrari non avrebbe lottato per le prime file: “Non abbiamo carico aerodinamico e siamo in difficoltà anche come velocità di punta. Correremo in difesa e cercheremo di sfruttare le gomme nuove che abbiamo a disposizione”.

La tensione in casa Ferrari si taglia a fette: “Il nostro obiettivo all’inizio dell’anno era quello di lottare per la vittoria sin dall’inizio e non ci siamo riusciti. Ma la stagione è lunga e dobbiamo soltanto lavorare”. Deluso Felipe Massa, addirittura 16esimo: “E’ stata una giornata molto difficile. Ho avuto problemi di bilanciamento con la macchina". Secondo il brasiliano, rispetto ai test effettuati in Spagna, la macchina è addirittura peggiorata. "E’ stato molto difficile rispetto ai test, questo tipo di pista non ci ha aiutato", ha concluso.
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -