Schumi commosso: "A fine stagione smetto. Non sono al 100%"

Il sette volte campione del mondo ha annunciato alla vigilia del Gran Premio del Giappone di appendere definitivamente il casco al chiodo, come già aveva fatto nel 2006

La seconda vita in F1 di Michael Schumacher terminerà a fine stagione. Scaricato dalla Mercedes Gp, il sette volte campione del mondo ha annunciato alla vigilia del Gran Premio del Giappone di appendere definitivamente il casco al chiodo, come già aveva fatto nel 2006. L'ex ferrarista si è lasciato andare ad un pizzico di commozione. L'annuncio è stato salutato con un applauso.

"Alla fine della stagione mi ritiro - ha esordisco Schumi -. Nei mesi scorsi non ero sicuro di avere ancora le motivazioni e l'energia necessarie per andare avanti. Non è nel mio stile andare avanti se non sono al 100%, ora che ho deciso mi sento più rilassato.E' tempo di riprendere la vita normale. Non so cosa farò e per ora non prenderò nessuna decisione per il futuro. Voglio solo finire il campionato facendo al 100% il mio dovere".

Il portacolori della Mercedes Gp, che dal 2013 sarà sostituito da Lewis Hamilton, ha poi ha ringraziato tutti gli amici che gli sono stati vicino e soprattutto la moglie Corinna e tutta la sua famiglia. Insieme alla Mercecedes, Schumi era intenzionato a vincere l'ottavo titolo iridato in carriera con un programma triennale, dopo i 2 conquistati con la Benetton e i 5 con la Ferrari.

I risultati sono stati al di sotto delle aspettative. Nelle prime due stagioni ha chiuso con zero vittorie e zero podi all'attivo, mentre nel 2012 è arrivato il terzo posto a Valencia. Schumacher, alla vigilia di Suzuka, vanta 7 titoli mondiali, 91 gran premi vinti, 155 podi e 68 pole position.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -