Montezemolo sgrida i suoi: "Pedalare e parlare poco"

“Bisogna pedalare, testa bassa, lavorare e parlare poco per avere in fretta una macchina competitiva”. Luca Cordero di Montezemolo sprona la Ferrari alla vigilia del Gran Premio del Bahrain

“Bisogna pedalare, testa bassa, lavorare e parlare poco per avere in fretta una macchina competitiva”. Luca Cordero di Montezemolo sprona la Ferrari alla vigilia del Gran Premio del Bahrain, quarto round del mondiale di F1. Il presidente del Cavallino Rampante è consapevole che anche quella di Sakhir sarà una trasferta difficile per le rosse. Ma per l'inizio del tour europeo ha chiesto ai suoi “il massimo impegno per aver una macchina vincente”.

Montezemolo, intervenendo ai microfoni di Radio Monte Carlo, ha evidenziato di non esser “affatto contento della competitività nostra di inizio stagione. Dopo tre gare siamo lì perché ci sono tre diversi piloti che hanno vinto, uno di questi era il nostro”. Alonso è l'arma più di una Ferrari, che nelle prime tre gare non ha potuto contare sul contributo di Felipe Massa. Lo spagnolo è sincero: “Non possiamo mentire ai nostri tifosi e dire che puntiamo alla vittoria o al podio”.

Massa punta invece a sbloccarsi. Quella di Sakhir è tra le piste preferite del brasiliano, dove ha ottenuto due vittorie ed un secondo posto. “È vero che le caratteristiche del tracciato sulla carta non sembrano essere molto favorevoli alla F2012, ma sarà importante cercare di sfruttare al meglio le gomme, la vera chiave per essere competitivi qui e in qualsiasi pista”.
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -