Rivoluzione Ferrari, Baldisserri resta a Maranello

Rivoluzione Ferrari, Baldisserri resta a Maranello

Rivoluzione Ferrari, Baldisserri resta a Maranello

MARANELLO - La Ferrari prepara la riscossa. Dopo le cocenti delusioni incassate a Melbourne e Sepang, la scuderia di Maranello ha deciso di creare un nuovo gruppo di lavoro coordinato da Aldo Costa. Per questo motivo non partirà per Shanghai, dove domenica si disputerà il Gran Premio della Cina, Luca Baldisserri. La spiegazione è semplice: lavorare duramente allo sviluppo della F60 in vista della prima prova europea. A far le veci di Baldisserri sarà Chris Dyer.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma già dalla Cina la vettura affidata alle mani di Felipe Massa e Kimi Raikkonen disporranno di un'ala anteriore modificata. Ulteriori novità sono state apportate sulle flange dei cerchi anteriori e sui deviatori di flusso, testati la scorsa settimana da Marc Gene. La Ferrari, dopo le parole del presidente Luca Cordero di Montezemolo che aveva invitato i suoi ad "affrontare questa stagione con profonda umiltà", si è subito messa al lavoro per ribaltare il pessimo inizio di stagione con nessun punto conquistato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -