Schumacher difende la Ferrari: ''Avrei fatto la stessa cosa''

Schumacher difende la Ferrari: ''Avrei fatto la stessa cosa''

Schumacher difende la Ferrari: ''Avrei fatto la stessa cosa''

HOCKENHEIM - Michael Schumacher prende le difese di Felipe Massa e della Ferrari. Per il pilota della Mercedes Gp la decisione del Cavallino di sacrificare la vittoria dell'ex compagno di squadra a favore di Fernando Alonso, piazzato meglio in campionato, è comprensibile. "Anche io in passato sono stato criticato per lo stesso motivo, ma capisco totalmente la decisione. Io avrei fatto la stessa cosa se mi fossi trovato nella loro situazione".

 

"Solo uno può vincere il campionato - ha aggiunto - Se alla fine della stagione pensi di aver perso il titolo per quel punto, tifosi e giornalisti si chiederebbero, perché non l'avete fatto?". Anche l'ex team principal della Renault, Flavio Briatore, sta dalla parte della Ferrari: "La F1 è un gioco di squadra, non credo che quello che ha fatto la Ferrari sia sbagliato - ha affermato a Sky Sport -. Fernando ha più punti di Massa ed è logico puntare sul pilota che ha più possibilità di vincere".

 

Secondo Briatore, il muretto poteva gestire meglio la situazione: "L'ingegnere di Massa (Rob Smedley, ndr)poteva evitare certi commenti. Il campionato piloti lo vince uno solo, è inutile star li a criticare. Tutti quanti fanno i perfetti, ma in Formula 1 lo fanno tutti. È la regola che è completamente assurda".

 

Sul deferimento della Ferrari, Briatore è ironico: "Il consiglio è presieduto da Jean Todt che dirigeva la Ferrari quando nel 2002 in Austria ha ordinato a Barrichello di lasciar passare Schumacher al traguardo, quindi penso siamo tutti tranquilli".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -