Sepang, Alonso sorpreso della vittoria: "Serve lavorare, non siamo al top"

Fernando Alonso sembra non crederci nemmeno lui dopo l’impresa di Sepang. L’obiettivo delle prime due gare era limitare i danni e contenere il distacco da McLaren e Red Bull

Fernando Alonso sembra non crederci nemmeno lui dopo l’impresa di Sepang. L’obiettivo delle prime due gare era limitare i danni e contenere il distacco da McLaren e Red Bull. Ed invece la classifica dice che l’asturiano si trova davanti a tutti in campionato con 35 punti. “E’ una grande sorpresa aver vinto – ha esordito il pilota della Ferrari dopo la festa a base di champagne sul podio -. Non eravamo competitivi in Australia e non lo eravamo nemmeno qui”.

“L’obiettivo – ha continuato lo spagnolo – era fare più punti possibile. E’ un risultato incredibile”. Nella sua analisi, il bi-campione del mondo ha osservato che qualcosa di positivo si era già visto in qualifica, mentre in gara ha cercato di mantenere la calma nonostante le condizioni climatiche bizzarre. “Siamo stati perfetti, la squadra merita questa vittoria per gli sforzi fatti. Dovevamo massimizzare tutto il pacchetto e ci siamo riusciti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alonso però non si accontenta, perché la Ferrari al sabato vuole lottare per la pole position e la domenica vincere. “Tra Cina, Bahrein e Barcellona dovremo avere dei miglioramenti. Questa vittoria ci rende felici, ma non cambierà la determinazione nel migliorare la macchina". Dello stesso avviso Stefano Domenicali, team principal di Maranello: "Dobbiamo lavorare, ma questa vittoria è una bella carica ci motiva tutti per far meglio. Siamo lenti. Ci serve trazione nelle curve lente”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -