Sepang, Webber non sbaglia. Sua la pole: ''Intermedie scelta azzeccata''

Sepang, Webber non sbaglia. Sua la pole: ''Intermedie scelta azzeccata''

Sepang, Webber non sbaglia. Sua la pole: ''Intermedie scelta azzeccata''

SEPANG - Disastroso a Melbourne, Mark Webber è stato il più lucido a non commettere errori  nelle qualifiche del Gran Premio della Malesia, terzo round del mondiale di F1. L'australiano della Red Bull, infatti, scatterà dalla pole position davanti alla Mercedes Gp di Nico Rosberg. "Ringrazio il mio ingegnere, mi ha suggerito lui di montare le intermedie e si è rilevata una scelta azzeccata", ha affermato Webber.

 

"Non è stato semplice appena sono entrato in pista - ha proseguito -. Nella prima curva cerva parecchia acqua, mentre sul resto della pista le condizioni non erano uniformi. Alla fine la scelta che abbiamo fatto è stata la migliore". Il pilota della Red Bull ha parlato di "sessione un po' pazza", aggiungendo di non sapere di esser stato l'unico ad azzardare le intermedie.

 

Webber ha poi giustificato le prestazioni di Ferrari e di McLaren, che scatteranno nelle retrovie. "Nelle prime due fasi, era difficile mettere insieme un giro decente - ha affermato -. Non getterei la croce addosso a nessuno, è facile sbagliare in queste condizioni. Nella seconda manche serviva una canoa e si andava a 40-50 km orari. Io nella Q2 mi sono intraversato diverse volte". Per la gara il pilota della Red Bull non si sbilancia: "Sappiamo che la gara sarà lunga, in due ore può succedere di tutto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -