Singapore, perentorio successo di Hamilton. Disfatta Ferrari

Singapore, perentorio successo di Hamilton. Disfatta Ferrari

Singapore, perentorio successo di Hamilton. Disfatta Ferrari

SINGAPORE - Torna al successo Lewis Hamilton. Il portacolori della McLaren Mercedes ha riscattato il pasticcio di Monza con una perentoria affermazione, senza commettere errori anche nelle fasi più delicate della gara. L'inglese ha preceduto Timo Glock, che ha riportato sul podio la Toyota, e Fernando Alonso. Lo spagnolo della Renault ha voluto dedicare l'ottimo risultato all'ex team principal Flavio Briatore, radiato a vita dalla F1 per il discusso incidente di Nelsinho Piquet nel 2008 proprio a Singapore.

 

Amaro quarto posto per Sebastian Vettel. Il pilota della Red Bull-Renault, che a lungo ha battagliato con Hamilton, è stato condizionato da un rive through per eccesso di velocità ai box durante la seconda sosta. Con i cinque punti conquistati dal tedesco, la Red Bull è praticamente tagliata fuori dalla corsa al titolo Costruttori complice anche il ko di Mark Webber per un problema ai freni. Sorridono in casa Brawn Gp, con Jenson Button e Rubens Barrichello rispettivamente al quinto e sesto posto.

 

Per l'inglese un bel passo in avanti per il mondiale Piloti. Se in Giappone Button riuscirà a guadagnare 6 punti sull'ex pilota della Ferrari, sarà aritmeticamente campione del mondo. A punti anche Heikki Kovalainen (McLaren Mercedes) e Robert Kubica (Bmw Sauber). La McLaren in un solo colpo ha guadagnato 12 punti alla Ferrari. Kimi Raikkonen ha chiuso al decimo posto, mentre Giancarlo Fisichella al tredicesimo tra la Toyota di Jarno Trulli e la Force India di Vitantonio Liuzzi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -