Test a Jerez, vola la Lotus con Grosjean. Guai per Hamilton. Massa studia

Ancora "dominio" Lotus nella seconda giornata di test di F1 a Jerez de La Frontera, nel sud della Spagna. La migliore prestazione è stata realizzata dal francese Romain Grosjean in 1'18"218

credit TM News/Infophoto

Ancora "dominio" Lotus nella seconda giornata di test di F1 a Jerez de La Frontera, nel sud della Spagna. La migliore prestazione è stata realizzata dal francese Romain Grosjean in 1'18"218, completando anche la bellezza di 95 passaggi. Stesso numero di giri per la Force India di Paul Di Resta, che si è fermata a 785 millesimi dalla migliore prestazione. Terzo tempo, a poco più di nove decimi, della Toro Rosso Ferrari di Daniel Ricciardo.

Quindi segue la Red Bull di Mark Webber, che ha continuato a macinare chilometri. L'australiano ha totalizzato ben 101 passaggi, il più rapido dei quali in 1'19"338, girando su buoni tempi con parecchia benzina a bordo. Bene la Sauber con Nico Hulknberg, alle spalle dei campioni del mondo e davanti alla Mercedes Gp di Lewis Hamilton. Per l'ex pilota della McLaren anche un incidente al mattino causato da un guasto al sistema idraulico della pinze del freno posteriore destro.

L'inglese non è andato oltre 15 giri: la vettura ha riportato danni all'alettone, alla sospensione e ai profili aerodinamici che gli hanno impedito di girare nel pomeriggio. In due giorni la casa di Stoccarda ha completato appena 29 giri (martedì anche Nico Rosberg ha dovuto fare i conti con problemi di affidabilità). L'ex campione del mondo 2008 ha preceduto il messicano Sergio Perez, alla sua prima in McLaren (81 tornate senza problemi).

Capitolo Ferrari: Felipe Massa, rallentato al mattino da problemi di surriscaldamento, si è concentrato sugli effetti degli scarichi e sul comportamento delle Pirelli. In totale il brasiliano ha messo a referto 78 giri, il più rapido in 1'19"914.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -