Test F1 a Barcellona, exploit di Maldonado. Massa indietro

C'è l'acuto di Pastor Maldonado nella terza e penultima giornata di test F1 al Montmelò. Il venezuelano della Williams ha totalizzato 106 giri, il più rapido in 1'22"391

Pastor Maldonado (credit TM News/Infophoto)

C’è l’acuto di Pastor Maldonado nella terza e penultima giornata di test F1 al Montmelò. Il venezuelano della Williams ha totalizzato 106 giri, il più rapido in 1’22”391, migliorando il riferimento cronometri del tedesco della Force India, Nico Hulkenberg (1’22”608), realizzato mercoledì. Maldonado, che ha realizzato il miglior tempo con gomme “super soft” e presumibilmente poca benzina, ha staccato di 992 millesimi la Mercedes Gp di Michael Schumacher.

Il sette volte campione del mondo, che si è migliorato rispetto alla prima uscita, è stato impegnato in un long-run di ben 59 giri. A fine giornata è risultato il più attivo in pista con 127 giri. Alle sue spalle la Sauber del giapponese Kamui Kobayashi (1’23"582), poi la McLaren di Jenson Button (1’23"918). Una giornata di super lavoro per il vice campione del mondo, che ha girato sugli stessi tempi del compagno di squadra Lewis Hamilton.

Seguono la Toro Rosso di Jean-Eric Vergne, la Red Bull di Mark Webber e la Ferrari di Felipe Massa, con l’australiano e il brasiliano che hanno staccato al millesimo lo stesso tempo: 1’24”771. Webber, che al mattino ha completato 26 giri, nel pomeriggio ne ha aggiunti altri 71 in una simulazione gara. Massa invece è stato a lungo bloccato ai box per un inconveniente tecnico. Il ferrarista ha chiuso con 84 giri, proseguendo in test di aerodinamica, tallone d’Achille della F2012.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La macchina è sicuramente migliorata rispetto a Jerez e stiamo definendo come dobbiamo muoverci per farla crescere ancora - ha detto il brasiliano -. Ho girato sempre con le gomme più dure e sono abbastanza soddisfatto del lavoro svolto”. Nell’ultimo giorno, Massa proverà altre mescole per mettere a punto la vettura. “Sarà importante poter fare tanti chilometri in questi ultimi cinque giorni per prepararci nella maniera migliore alla prima gara della stagione”, ha concluso.
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -