Webber fa pace con la Red Bull: ''Vettel? Non siamo nemici''

Webber fa pace con la Red Bull: ''Vettel? Non siamo nemici''

Webber fa pace con la Red Bull: ''Vettel? Non siamo nemici''

LONDRA - Torna il sereno in casa Red Bull dopo il weekend di Silverstone caratterizzato sì dallo strapotere della scuderia anglo-austriaca ma anche da una serie di polemiche interne nate dopo che i vertici del muretto avevano messo a disposizione l'ala soffiata a Sebastian Vettel. Fondamentale è stata la riunione che si è svolta nel quartier generale di Milton Keynes, ha chiarito attraverso il suo sito internet il vincitore del Gran Premio d'Inghilterra, Mark Webber.

 

L'australiano ha tenuto a chiarire che non c'è guerra con il tedesco. "Il malumore nato dopo le qualifiche di sabato è sfociato domenica - ha affermato Webber -. Ma è dipeso solo dal fatto che io, come qualsiasi pilota in griglia, volevo le migliori chance di vittoria. Sebastian ha ottenuto la nuova ala per ragioni che non mi sono state spiegate fino a sabato pomeriggio". Ora tutto p chiarito: "Se dovessimo trovarci in una simile situazione, la preferenza andrebbe al pilota con più punti in campionato".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -