Fuji, Hamilton: ''Ho fatto un errore e l'ho pagato''

Fuji, Hamilton: ''Ho fatto un errore e l'ho pagato''

Fuji, Hamilton: ''Ho fatto un errore e l'ho pagato''

FUJI - Aveva nelle mani una pole position pesantissima nell'economia del campionato, costruita grazie ad un giro perfetto. Tutto vanificato. Lewis Hamilton ha dimostrato di non reggere la pressione nei momenti cruciali, concludendo il Gran Premio del Giappone solamente in dodicesima posizione. A due gare dalla conclusione l'inglese può ancora sorridere. Il vantaggio su Felipe Massa si è ridotto da sette a sei lunghezze.

 

Il portacolori della McLaren Mercedes ha ammesso di aver sbagliato al via. Bruciato al semaforo verde dalla Ferrari di Kimi, Raikkonen, Hamilton ha costretto il finlandese, con una manovra al limite della correttezza, ad arrivare lungo. Una scelta aggressiva pagata con un drive throught. "Ho fatto un errore e l'ho pagato - ha dichiarato il brittanico -. Sono cose succedono, bisogna solo tenere alta la testa e guardare avanti".

 

Hamilton non ha risparmiato parole al veleno per Massa, che l'ha speronato nel secondo giro mentre erano in lotta per la quinta posizione. Il brasiliano ha pagato la manovra con una penalità. "Abbiamo avuto entrambi la stessa penalità, ma io non ho colpito nessuno e lui si", ha tuonato l'inglese.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A due gare dalla conclusione Hamilton mantiene un vantaggio sul paulista di sei lunghezze. "Alla fine ho perso solo un punto, ma non importa. Nelle prossime due gare dobbiamo vincere ad ogni costo. E' l'unica cosa che conta", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -