Giro d'Italia, Boasson Hagen trionfa a Chiavenna

Giro d'Italia, Boasson Hagen trionfa a Chiavenna

CHIAVENNA - Trionfo a braccia alzate per il giovane ciclista norvegese Edvald Boasson Hagen. L'alfiere della Columbia ha staccato a 200 metri dal traguardo i compagni di fuga, precedendo Hunter e Brutt. Avrebbe meritato miglior sorte Bertolini, protagonista di un'azione in solitario ad una trentina di chilometri dal traguardo. Danilo Di Luca conserva la maglia rosa.

 

La settima tappa del Giro d'Italia del Centenario, da Innsbruck - in Austria - a Chiavenna, di 244 chilometri, è stata caratterizzata nelle fasi conclusive della corsa dalla pioggia. Al pronti via hanno tentato la fuga Muzarski, Facci, Klimov e Isaichev. Il quartetto ha raggiunto un massimo vantaggio di oltre 9 minuti dopo una settantina di chilometri.

 

Poi il plotone della maglia rosa è riuscito a ricucire lo strappo grazie all'azione della Milram, Garmin e Columbia. Nella discesa che portava a Chiavenna Bertolini ha tentato l'impresa solitaria, guadagnando sul gruppo oltre un minuto di vantaggio. Il fuggitivo è stato poi raggiunto da Boasson Hagen, Hunter, Brut e Viganò. L'italiano ha tentato di far sua la tappa provando a staccare i diretti rivali, ma è stato ‘divorato' dal guizzo di Boasson Hagen che ha vinto a braccia alzate.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -