Gp Abu Dhabi, day 2. Alonso: ''Qualifica importante ma non decisiva''

Gp Abu Dhabi, day 2. Alonso: ''Qualifica importante ma non decisiva''

Gp Abu Dhabi, day 2. Alonso: ''Qualifica importante ma non decisiva''

ABU DHABI - Fernando Alonso ha fatto l'ennesimo mezzo miracolo. Lo spagnolo partirà dalla terza posizione nel Gran Premio di Abu Dhabi, ultimo round del mondiale di F1, alle spalle della Red Bull del poleman Sebastian Vettel e della McLaren Mercedes di Lewis Hamilton, ma davanti al principale antagonista per la lotta al titolo, Mark Webber (solo quinto). "E' stata una qualifica importante ma non decisiva perché la gara si corre di domenica", ha premesso il ferrarsita.

 

"Ora dobbiamo fare un'altra giornata a questo livello e allora ci avvicineremo al nostro obiettivo", ha evidenziato Alonso. Sarà gara d'attesa o d'attacco? "Vediamo come andranno i primi dieci o venti metri poi valuteremo", ha risposto il ferrarista, evidenziando che bisogna tener bene "a mente che il mondiale non lo si vince certo alla prima curva ma lì si può rischiare di perderlo". Il bilancio per il momento è possibile: "non avere sia Vettel che Webber davanti è positivo".

 

Alonso ha quindi analizzato le qualifiche: "Il primo tentativo non è stato un granché perché abbiamo avuto problemi di traffico ma sapevamo di avere il potenziale per fare meglio e così è stato". Per la gara il pilota di Oviedo si sente fiducioso: "L'affidabilità e il lavoro della squadra faranno la differenza. In Corea la Red Bull era forte, poi ha avuto noie meccaniche; in Brasile dei pit stop sono stati problematici. In gara tutto può accadere, ma siamo in una posizione molto forte".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -