Gp Australia, pole Vettel: ''Ottimo risultato, passi in avanti''

Gp Australia, pole Vettel: ''Ottimo risultato, passi in avanti''

Gp Australia, pole Vettel: ''Ottimo risultato, passi in avanti''

MELBOURNE - Dietro quella faccia d'angelo si nasconde una terribile voglia di metter il piede pesante sull'acceleratore e battere tutti. Come in Bahrain, sarà Sebastian Vettel a scattare davanti a tutti nel Gran Premio d'Australia, secondo round del mondiale di F1. A Melbourne il tedeschino della Red Bull ha conquistato la settima pole della carriera, con un giro record macchiato da un errore alla terzultima curva che però non gli ha impedito di batter il compagno di squadra, Mark Webber.

 

Il cronometro si è fermato sul tempo di 1'23''919, 116 millesimi meglio dell'australiano che tanto sperava nel colpaccio di scattare davanti a tutti nella gara di casa. "Mi sono preso la rivincita dello scorso anno quando Mark partì dalla pole al Nurburgring, nella mia Germania", ha scherzato il 22enne di Heppenheim. "La prima fila è un ottimo risultato per tutta la squadra - ha proseguito -. Abbiamo fatto un buon passo in avanti".

 

Vettel si è fatto terribilmente serio quando ha dovuto analizzare la qualifica: "Il dubbio era la pioggia. Nel mio giro veloce ho perso aderenza nelle ultime tre curve, arrivando largo prima del traguardo. Comunque è stato un ottimo giro. Sono felice". Due settimane in Bahrain Vettel avrebbe vinto se non fosse stato tradito da una candela che ha tolto potenza al suo motore: "Il risultato odierno dimostra che siamo veloci. Ma in gara tutto può succedere", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -