Gp Belgio, Bruno Senna commette il primo patatrack

Gp Belgio, Bruno Senna commette il primo patatrack

SPA (Belgio) - Debutto amaro per Bruno Senna con la Renault. Il brasiliano, nipote del tre volte campione del mondo Ayrton, ha vanificato la buona qualifica che l'aveva portato ad occupare l'ottava posizione nella griglia di partenza del Gran Premio del Belgio, urtando al via la Toro Rosso di Jaime Alguersuari nella staccata alla prima curva. Dopo aver sostituito l'alettone anteriore danneggiato, è tornato in pista concludendo al tredicesimo posto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' stato un errore di inesperienza - ha esordito -. Ho sbagliato nel valutare il punto di frenata, probabilmente perché non ero abituato a partire con il pieno di benzina. E non sono riuscito ad evitare Jaime. Mi dispiace di avergli rovinato la gara. Dovevo stare più attento, ma fa parte delle gare". Senna ha poi spiegato di aver avuto un buon passo gara: "Ho fatto esperienza e ora so anche come lavorare con la squadra", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -