Gp Canada, day 1. Alonso dietro Vettel: ''Il venerdì dice poco''

Gp Canada, day 1. Alonso dietro Vettel: ''Il venerdì dice poco''

Gp Canada, day 1. Alonso dietro Vettel: ''Il venerdì dice poco''

MONTREAL - "I risultati del venerdì dicono poco". Fernando Alonso frena gli entusiasmi dopo il secondo tempo ottenuto nelle libere del Gran Premio del Canada, ottavo round del mondiale di F1. L'asturiano della Ferrari ha accusato un ritardo di soli 86 millesimi dalla Red Bull-Renault di Sebastian Vettel. Il bi-campione del mondo ha citato come esempio il caso della Turchia: "Nella seconda sessione non eravamo andati poi tanto male e avete visto tutti com'è andata a finire in qualifica e poi in gara".

 

"Dobbiamo dare sempre il massimo e poi vedere che cosa riusciremo ad ottenere", ha aggiunto, ricordando che "l'importante è rimanere concentrati sul nostro lavoro". Nel corso delle sessioni in casa Ferrari si è lavorato in particolar modo sui freni, particolarmente sollecitati sul tracciato ‘Gilles Villeneuve' e su diverse soluzioni di assetto della vettura e di carico aerodinamico: "abbiamo ancora alcune idee da sperimentare prima di prendere una decisione finale", ha detto Alonso

Per quanto concerne le gomme, lo spagnolo ha evidenziato come le morbide "si degradano molto facilmente ma è soltanto venerdì e le condizioni della pista cambieranno tanto da qui a domenica: in Bahrain dopo il primo giorno eravamo tutti preoccupati ma poi abbiamo fatto tutti il pit-stop dopo una ventina di giri senza avere problemi". L'obiettivo, ha concluso, è "cercare di fare una buona gara pensando sempre che il nostro obiettivo finale resta il titolo iridato."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -