Gp Corea, Alonso insegue le Red Bull: ''Siamo vicini''

Gp Corea, Alonso insegue le Red Bull: ''Siamo vicini''

Gp Corea, Alonso insegue le Red Bull: ''Siamo vicini''

YEONGAM - Si è dannato per conquistare la pole position. Ma all'ultimo minuto sono arrivate le Red Bull di Sebastian Vettel e Mark Webber che gli hanno tolto il sorriso sotto il casco. Fernando Alonso scatterà dalla terza posizione nel Gran Premio della Corea, terzultimo round del mondiale di F1. Nella manche decisiva lo spagnolo ha illuso il popolo ferrarista, piazzando immediatamente la zampata scendendo sotto il muro dell'1'36''.

 

Nel secondo tentativo si è ulteriormente migliorato, ma il suo 1'35''766 non è stato sufficiente per chiudere le ali alle Red Bull. "Terzo è il massimo che potevamo fare - ha affermato il bi-campione del mondo. Loro sono sempre molto veloci nel momento decisivo. Però siamo vicini". Continua l'asturiano: "Sono state delle belle qualifiche. Nella Q1 siamo stati più veloci del previsto con le dure. Avevamo dei dubbi per le morbide, ma poi abbiamo visto che avevamo un buon passo".

 

Così per la Q3 Alonso aveva covato la possibilità di poter far sua la pole. Ma nel finale le Red Bull hanno piazzato la zampata decisiva: "Sappiamo che nei momenti cruciali sono più veloci degli altri". Ma il bicchiere è comunque mezzo pieno: "Siamo vicini e questa è una buona presentazione per la gara". Domenica c'è l'incognita del maltempo: "Potrebbe piovere al mattino e questo potrebbe cambiare le condizioni della pista".

 

In ogni caso l'obiettivo è chiaro: "Dobbiamo finire la gara e prendere il massimo dei punti che possiamo. Ci sono cinque piloti che lottano per il campionato e qualcuno di questi potrebbe anche non finire la gara. Noi non possiamo permettercelo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -