Gp Corea, Alonso tiene i piedi per terra: ''La Red Bull resta la favorita''

Gp Corea, Alonso tiene i piedi per terra: ''La Red Bull resta la favorita''

Gp Corea, Alonso tiene i piedi per terra: ''La Red Bull resta la favorita''

YEONGAM - Il primo Gran Premio della Corea verrà ricordato come uno dei più incasinati della Formula Uno moderna. La doppia partenza, per colpa della pioggia, con 16 giri dietro la safety car, il doppio ko della Red Bull con Mark Webber che si auto eliminato al giro numero 19 per un banale errore e Sebastian Vettel che avrà mandato chissà quanti accidenti al suo motore Renault quando ha deciso di trasformarsi in una palla di fuoco al 46esimo giro.

 

In mezzo al caos ne è uscito vincitore Fernando Alonso, nuovo leader del campionato con 231 punti. La rivoluzione coreana si è tinto di rosso Ferrari, che ha festeggiato anche il terzo posto di Felipe Massa. In mezzo la McLaren Mercedes di Lewis Hamilton, anche lui nuovamente in corsa per il titolo. Alonso l'ha sempre detto: "Vince chi è costante e chi finisce sempre sul podio". Da Monza ha inanellato tre vittorie ed un terzo posto. Numeri da far paura.

 

L'asturiano tiene bene i piedi saldi per terra. "Abbiamo avuto un po' di fortuna - ha ammesso il ferrarista -. Questo dimostra come la F1 non sia solo matematica. Se poi penso a quello che è successo in gare come quelle di Valencia e Silverstone allora posso dire a ragion veduta che tutto si compensa". Mancano poco più di 600 chilometri alla fine del campionato. Per Alonso "la Red Bull resta la favorita ma noi continueremo a dare il massimo e cercheremo di salire sempre sul podio".

 

La Ferrari, ha evidenziato l'eroe di Yeongam, "è cresciuta tantissimo nella seconda metà dell'anno grazie ai continui aggiornamenti: forse abbiamo vinto più di quanto ci aspettassimo ma sappiamo che ogni weekend la situazione può cambiare. Questi risultati sono stati comunque pienamente meritati dalla nostra squadra: il mio sogno è vederla felice".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -