Gp Germania, Alonso vince davanti a Massa. Ma è bufera

Gp Germania, Alonso vince davanti a Massa. Ma è bufera

Gp Germania, Alonso vince davanti a Massa. Ma è bufera

HOCKENHEIM - La Ferrari torna prepotentemente in corsa al Mondiale. Ad Hockenheim, il Cavallino ha bissato la doppietta del Bahrain con Fernando Alonso davanti a Felipe Massa. La vittoria è stata costruita al via, grazie ad un capolavoro di Massa. Il brasiliano al semaforo verde si è bruciato all'esterno sia il compagno di squadra che il poleman Sebastian Vettel, che si era concentrato solo sullo spagnolo, spingendola a destra contro il muretto dei box.

 

L'ingenuità di Vettel ha permesso alle rosse di prendere la testa della corsa. Tra i due c'è stata battaglia dopo la sosta ai box. Poi al 49esimo giro il leader della corsa ha ricevuto una comunicazione radio che indicava Alonso più veloce di lui. Poche curve dopo Massa ha rallentato vistosamente, facendo passare il compagno di squadra. Al paulista è arrivato un "sorry" dal suo ingegnere di pista Rob Smedley, ma in quel momento la Ferrari ha pensato unicamente al mondiale.

 

La è stata multata di 100mila dollari e deferita al Consiglio Mondiale della Fia. Con la seconda vittoria stagionale, Alonso si è portato a 123 punti, 34 in meno di un opaco Lewis Hamilton solo quarto alle spalle di Vettel. Quinto Jenson Button davanti alla Red Bull di Mark Webber, alla Renault di Robert Kubica, alle Mercedes Gp di Nico Rosberg e Michael Schumacher e alla Renault di Vitaly Petrov.

 

Mettendo da parte l'ordine di scuderia, la Ferrari ha vinto con pieno merito. Ad Hockenheim si è vista finalmente una F10 finalmente in grado di competere con la super Red Bull. Domenica prossima il ‘Circus' della F1 farà tappa in Ungheria, dove lo scorso anno Massa rischiò la vita.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -