Gp Monaco, pole Vettel. Paura per Sergio Perez

Gp Monaco, pole Vettel. Paura per Sergio Perez

Gp Monaco, pole Vettel. Paura per Sergio Perez

MONACO - Ancora una pole per Sebastian Vettel. Per la prima volta in carriera, il pilota della Red Bull scatterà davanti a tutti nel Gran Premio di Monaco, sesto round del mondiale di F1. Con una precisione chirurgica, il leader del campionato ha timbrato la pole numero 20 della carriera con il tempo di 1'13''556, precedendo la McLaren Mercedes di Jenson Button (1'13''997) e l'altra Red Bull di Mark Webber (1'41''019). Quarta la Ferrari di Fernando Alonso (1'14''483).

 

La terza fila sarà aperta dalla Mercedes Gp di Michael Schumacher (1'14''682), che a sua volta ha preceduto la Ferrari di Felipe Massa (1'14''877). Solo settimo Lewis Hamilton (McLaren Mercedes), davanti alla Mercedes Gp di Nico Rosberg e la Williams di Pastor Maldonado. La pole di Vettel è passata in secondo piano per il terribile incidente di Sergio Perez. Il debuttante messicano, in orbita Ferrari, ha perso il controllo della sua Sauber nella staccata all'uscita del tunnel.

 

La vettura è schizzata prima sulla destra, sbattendo contro il guard-rail e perdendo l'anteriore destra. Il pilota a quel punto non ha potuto più controllare il volante e la monoposto ha continuato nella sua corsa impazzita, sbattendo lateralmente contro la cuspide divisoria dove si era schiantato Karl Wendlinger nel 1994. Dopo l'impatto Perez è rimasto immobile all'interno della vettura e facendo temere il peggio.

 

Subito soccorso dai sanitari, il pilota si è ripreso ed ha parlato col medico. Quindi è stato trasportato all'ospedale di Montecarlo. Salvo un forte mal di testa, non avrebbe riportato lesioni e avrebbe espresso l'intenzione di correre. Distrutta la vettura. L'incidente è avvenuto in un punto dove le monoposto arrivano a 280 chilometri orari. Le qualifiche sono state sospese per 38 minuti quando mancavano 2 minuti e 26 secondi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -