Gp Singapore, Alonso: ''Lotteremo fino alla fine''

Gp Singapore, Alonso: ''Lotteremo fino alla fine''

Gp Singapore, Alonso: ''Lotteremo fino alla fine''

SINGAPORE - Micidiale Fernando Alonso. La vittoria di Singapore in un sol colpo l'ha proiettato a soli undici punti dalla vetta della classifica Piloti, attualmente occupata da Mark Webber, che solo qualche gara fa (dopo il disastroso epilogo del Gran Premio del Belgio) sembrava difficilmente immaginabile. L'asturiano della Ferrari ha piazzato due strike da 50 punti a Monza e Singapore: ora mancano quattro gare alla conclusione e l'obiettivo è finire sempre sul podio.

 

I riflettori, l'altissima umidità e la serie di curve che caratterizzano il tracciato hanno fatto di Singapore una delle prove più dure dell'anno. "È stata una gara molto dura, lunga, con gli interventi delle safety car e i doppiaggi complicati - ha ammesso il vincitore -. E' stato molto difficile gestire gli ultimi giri. Nel finale ho dovuto superare 5 vetture ma c'era una Lotus in fiamme. Ma la situazione era sotto controllo. La vettura è andata bene e questo è importante".

 

A giocarsi il titolo ci sono cinque piloti. "Mancano 4 gare e chiunque, tra i piloti di vertice, può vincere 2 o 3 volte di fila. A Spa siamo stati Sebastian, Jenson ed io a rimanere a secco mentre a Monza e qui è toccato ad Hamilton - ha analizzato Alonso -. La danza per il Mondiale vede i protagonisti in continua altalena ma è Mark che mantiene sempre un discreto vantaggio. Bisogna rimanere calmi e concentrati su noi stessi, senza pensare a quello che fanno gli altri".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -