Gp Singapore, day 1. Bourdais soddisfatto, Vettel un po' meno

Gp Singapore, day 1. Bourdais soddisfatto, Vettel un po' meno

Gp Singapore, day 1. Bourdais soddisfatto, Vettel un po' meno

SINGAPORE - Stati d'animo differenti in casa Toro Rosso al termine della prima giornata di prove libere del Gran Premio di Singapore, quartultima prova del mondiale di F1. Sebastian Vettel, tredicesimo nella seconda sessione, non è apparso soddisfatto del comportamento della sua monoposto. Sensazioni positive, invece, per Sebastien Bourdais, quattordicesimo.

 

"Non sono molto contento della macchina, perché avevo spesso l'impressione di poterne perdere il controllo e non credo che ci aspetti un fine settimana di tutto riposo - ha confessato Vettel -. Questa notte, dovremo lavorare molto per migliorare, sperando di fare un passo avanti per sabato". Il tedesco non ha avuto problemi di visibilità. La maggiore insidia è arrivata dall'asfalto irregolare.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Complessivamente la vettura non va male - ha dichiarato Bourdais -. Abbiamo cercato di trovare il miglior assetto e di valutare il rendimento dei due tipi di pneumatici". Per il francese non è stato un problema guidare con l'illuminazione artificiale. "Non ci sono ombre fastidiose e la visibilità è ottimale", ha spiegato. Anche Bourdais ha giudicato la pista sconnessa: "in queste condizioni bisogna adottare altezze da terra relativamente elevate, e questo riduce ovviamente le prestazioni", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -