Gp Singapore, day 2. Hamilton: ''E' stato difficile''

Gp Singapore, day 2. Hamilton: ''E' stato difficile''

Gp Singapore, day 2. Hamilton: ''E' stato difficile''

SINGAPORE - Ha rischiato di esser eliminato nella Q2. Nella manche decisiva ha piazzato la sua McLaren Mercedes alle spalle della Ferrari di Felipe Massa. E' un Lewis Hamilton abbastanza soddisfatto quello al termine delle qualifiche del Gran Premio di Singapore, quartultima prova del mondiale di F1. L'inglese non è riuscito a tenere il passo del brasiliano, soprattutto nei primi due settori del circuiti. "E' stato difficile - ha confessato - , ma la vettura sarà competitiva".

 

"Mi sono preoccupato per la seconda manche, ma per un pelo c'è l'ho fatta - ha ammesso Hamilton -. Ho avuto un problema sia nel T1 che nel T2, ma nel terzo è andato meglio. Nel giro più veloce ho migliorato il mio approccio alle prime curve, penso di aver fatto il possibile, ma non sono riuscito a fare la pole".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Singapore è meno evidente la differenza tra mescola super morbida e morbida. "Non mi aspettavo una diversità così residue. Alla fine la scelta dei pneumatici più duri è stata la migliore". Ed infine un commento sulla gara in notturna. "Gareggiare di notte è pazzesco. Mi sono adattato agli orari mantenendo le abitudini europee, andando a letto alle 5 del mattino. Insomma abbiamo spostato la giornata di notte", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -