Gp Singapore, day 2. Vettel: "Potevo esser più veloce"

Gp Singapore, day 2. Vettel: "Potevo esser più veloce"

Gp Singapore, day 2. Vettel: "Potevo esser più veloce"

SINGAPORE - Sebastian Vettel vicinissimo al record di Nigel Mansell. A Singapore il portacolori della Red Bull ha conquistato l'undicesima pole stagionale, a sole tre pole dal "Leone" d'Inghilterra. "Il 1992 fu un anno incredibile per lui - ha esclamato il tedesco -. E' vero che siamo competitivi, ma sarebbe sbagliato cominciare a pensare a queste cose. Questa pole non è altro che un altro passo avanti per noi. Ora penso solo alla gara, anche se il record di Mansell è eccezionale".

 

Vettel ha preceduto di circa tre decimi il compagno di squadra Mark Webber: "Potevo esser più veloce, ma nell'ultimo giro ho commesso un errore alla curva 10. Comunque è stata una qualifica perfetta". La pista, ha aggiunto il campione del mondo, "è una sfida per i piloti, con curve ed un giro molto lungo. Per fare bene bisogna mettere insieme i diversi fattori. Abbiamo imparato dagli errori dello scorso anno e questa volta abbiamo mantenuto il sangue freddo", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -