Gp Turchia, day 2. Una serie di errori privano Vettel della prima fila

Gp Turchia, day 2. Una serie di errori privano Vettel della prima fila

Gp Turchia, day 2. Una serie di errori privano Vettel della prima fila

ISTANBUL - Mentre il compagno di squadra Mark Webber si andava a prendere la quarta pole stagionale, Sebastian Vettel non è andato oltre il terzo posto nelle qualifiche del Gran Premio di Turchia, settimo round del mondiale di F1. Il tedesco, che probabilmente comincia a soffrire la pressione del compagno di squadra in splendida forma, ha commesso una serie di errori che non gli hanno consentito di sfruttare al meglio la sua Red Bull-Renault.

 

"Nella Q1 e nella Q2 ero molto soddisfatto della vettura - ha esordito il tedesco -. Nell'ultimo giro ho perso l'anteriore nella curva 12, il sovrasterzo è continuato anche nella curva successiva e per rimettere in carreggiata la vettura ho dovuto controsterzare. L'errore me lo sono portato dietro fino alla curva 14, dove ho bloccato la ruota anteriore sinistra. Così ho perso tempo, altrimenti potevo esser in una posizione migliore".

 

Ma Vettel ha spiegato di aver avuto problemi anche in frenata: "Nella manche decisiva la macchina non è stata buona come nelle precedenti, e questo è un po' frustante. Tuttavia la vettura va bene, sono relativamente soddisfatto". La gara si annuncia dura: "Partirò dal lato pulito e questo è un vantaggio, ma sarà difficile fare sorpassi. Vedremo cosa accadrà", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -