Gp Ungheria, day 1. Venerdì in chiaro scuro per la Toro Rosso

Gp Ungheria, day 1. Venerdì in chiaro scuro per la Toro Rosso

Gp Ungheria, day 1. Venerdì in chiaro scuro per la Toro Rosso

Il venerdì dell'Hungaroring in casa Toro Rosso è trascorso in chiaro scuro. Sébastien Bourdais ha totalizzato complessivamente 67 tornate, la migliore delle quali in 1'21''955 che gli è valsa la 15esima posizione. Decisamente più sfortunato Sebastian Vettel. Il tedesco, infatti, ha percorso solo nove giri per effetto di alcuni problemi idraulici sulla propria monoposto che non gli hanno consentito di completare il programma di lavoro previsto.

 

"Non è andata male", ha commentato Bourdais. Il francese al mattino ha preso dimestichezza con il tracciato ungherese, mentre nel pomeriggio ha svolto il consueto programma di valutazione degli pneumatici con vari carichi di carburante, trovando qualche problema con le gomme "option". "Poiché su questa pista le condizioni variano molto da un giorno all'altro è meglio non toccare le regolazioni ed aspettare di vedere cosa succede al secondo giorno, se non si hanno problemi particolarmente gravi con la macchina - ha spiegato Bourdais -. In caso contrario, si rischia di fare sulla macchina modifiche non adeguate alle reali condizioni del sabato. Bisogna saper essere pazienti".

 

"E' davvero un peccato perché il lavoro del venerdì è molto importante - ha dichiarato lo sfortunato Vettel -. Praticamente non ho girato e quindi non abbiamo raccolto molte informazioni e questo sarà un handicap per il resto del fine settimana". Il tedesco spera di poter recuperare il tempo perduto, consultando anche i dati accumulati dal compagndi squadra.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -