Gran Premio di Roma, c'è l'accordo con Ecclestone

Gran Premio di Roma, c'è l'accordo con Ecclestone

Gran Premio di Roma, c'è l'accordo con Ecclestone

ROMA - Il Gran Premio di Formula Uno a Roma è sempre più una realtà. Maurizio Flamini, patron del campionato Superbike ed organizzatore dell'evento nella Capitale, ha annunciato che è stato firmato un accordo con il patron della ‘Circus' Bernie Ecclestone. "Sarà una gara spettacolare - ha detto flamini -. Il circuito sarà quello previsto nel quartiere Eur, dove ci saranno ben tre punti di sorpasso. Sarà costruito un sottopasso sulla Cristoforo Colombo".

 

I box saranno costruiti nella zona delle Tre Fontane. Flamini ha spiegato che occorrerà "sviluppare tutto il progetto assieme a Comune e Regione e avere quindi le autorizzazioni da tutti gli organi competenti". La prima data utile per la gara sarebbe il 2012. Si parla di almeno tre edi­zioni, con un giro economico totale ipotizzato in­torno agli 800 milioni di euro. Come periodo il Comune punterebbe ad agosto o novembre.

 

Il gran premio di F1 a Roma rischia di diventare un caso politico. Durissimo il commento il sindaco di Monza, Marco Mariani: "È l'ultimo atto di arroganza di una capitale parassita che da 2000 anni vive togliendo l'ossigeno alle altre città. «Questo succede perchè siamo stati lasciati soli a difendere il Gran Premio di Monza".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -