Guai in vista per Lavezzi, un giovane: ''Mi ha aggredito''

Guai in vista per Lavezzi, un giovane: ''Mi ha aggredito''

Guai in vista per Lavezzi, un giovane: ''Mi ha aggredito''

NAPOLI - Guai in vista per Ezequiel Lavezzi. La stella del Napoli avrebbe aggredito un ventenne napoletano dopo un banale incidente stradale. L'episodio si è consumato la notte precedente la sfida europea Napoli-Steaua in via Nevio, n zona Parco Carelli, nel quartiere di Posillipo. La vettura del giovane sarebbe stata tamponata in retromarcia dalla Mercedes a bordo della quale viaggiavano Lavezzi e un amico. All'impatto, però, la vettura non si sarebbe fermata.

 

Il ragazzo l'ha inseguita per un breve tratto, continuando a lampeggiare. Dalla Mercedes è sceso un uomo, che si è rifiutato di fornire gli estremi dell'assicurazione. Quindi gli ha consigliato di prendere il numero di targa. A quel punto il ventenne ha deciso di chiamare la polizia. L'uomo si è scagliato addosso per strapparglielo dalle mani. Dall'auto sarebbe poi sceso Lavezzi, il quale, secondo la denuncia del ragazzo, avrebbe alzato le mani.

 

Il nome de El Pocho, come scrivono alcuni quotidiani locali, sarebbe finito nei fascicoli della Procura di Napoli con l'accusa di lesioni e violenza privata. Non ancora identificato l'amico del giocatore. La querela è stata depositata dall'avvocato della presunta vittima dell'aggressione (che ha anche indicato il nome di 6 testimoni oculari). Lavezzi, dal canto suo, attraverso il suo entourage ha sempre affermato di essersi limitato a fare da paciere tra i litiganti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -