Il Chievo umilia al 'San Paolo' un Napoli stanco e pasticcione

Il Chievo umilia al 'San Paolo' un Napoli stanco e pasticcione

Il Chievo umilia al 'San Paolo' un Napoli stanco e pasticcione

NAPOLI - Napoli umiliato in casa dal Chievo. La squadra di Walter Mazzarri, apparsa decisamente stanca dopo la bella prova vincente di domenica scorsa a Genova contro la Sampdoria, ha incassato tre goal dalla squadra veneta, ora seconda in classifica ad una sola lunghezza dalla capolista Inter. Eppure per i partenopei le cose si erano messe bene dopo appena nove minuti con la zuccata vincente di capitan Cannavaro su cross di Lavezzi.

 

Il gol a freddo non ha scomposto il Chievo Verona, che al 30' ha trovato il pareggio con un bellissimo diagonale al volo di Pellissier, ben smarcato da un cross di Constant. Immediata la reazione dei padroni di casa con Hamsik, ma la sua conclusione da posizione impossibile si è stampata sulla traversa. Nella ripresa si sono viste in azione solo le maglie gialle, mentre mentalmente il Napoli - a corto di fiato - è rimasto negli spogliatoi.

 

Gli ospiti hanno approfittato del calo dei partenopei per trovare il 2-1 con il neo-entrato Fernandes, assistito alla perfezione da Pellissier. Il Napoli ha provato a reagire sull'asse Lavezzi-Cavani, ma la difesa clivense non si è fatta cogliere impreparata. Proprio su un'incursione in area del Pocho, gli azzurri hanno recriminato per un calcio di rigore non assegnato.

 

Poco dopo Hamsik su cross da sinistra di Dossena ha esaltato le doti di Sorrentino. Dall'azione successiva è arrivato il gol del 3-1 con Pellissier, che ha approfittato di un clamoroso errore difensivo di Paolo Cannavaro. Il suo retropassaggio ha lanciato il bomber gialloblu per la personale doppietta. "Abbiamo fatto qualche errore di troppo, leggerezze che abbiamo pagato", ha ammesso Mazzarri. "Questo risultato ci penalizza", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -