Il Gruppo Peroni Race inizia il 2020 tra gare rocambolesche e colpi di scena

Un weekend ricco di colpi di scena nella Coppa Italia Turismo a Imola, tra incident, penalitt e rivincite. Un saliscendi di emozioni per Federico Borret, vincitore e protagonista in Gara 1, coinvolto successivamente in un incidente all’avvio di Gara 2

Il circuito del Santerno sorride al Peroni Race Weekend della ripartenza post Covid-19. Non sono mancati azione, colpi di scena e condizioni meteorologiche variabili nel corso del fine settimana, dai successi di Borrett e De Matteo nella Coppa Italia Turismo, dove l’esperienza incontra le nuove leve, alle novità con la presentazione della Ligier JS Cup Italia e l’avvio della Classic Speed Cup. Un ulteriore debutto per il Gruppo Peroni Race riguarda la diretta televisiva delle gare della domenica su MS Motor TV (Canale 228 di Sky), dove nel corso della prossima settimana sarà possibile rivivere l’evento attraverso quattro repliche e vari speciali registrati tra sabato e domenica.

E’ tornato a pieno regime lo spettacolo della Coppa Italia Turismo, con una straordinaria vittoria di Federico Borrett in mattinata con la sua BMW R336, seguito da Alessio Aiello e Max Pigoli sulla sua Mitjet. Il pilota triestino è rimasto coinvolto in un incidente al via di Gara 2, conquistata invece da Alfredo De Matteo, in rimonta dopo la penalità al termine delle qualifiche. La seconda manche della Coppa Italia Turismo è stata ridotta di quattro minuti a seguito del contatto iniziale tra Borrett, Quercioli e Pigoli. Sul podio Nardilli e Giardelli. Prova vanificata da un problema tecnico quella di Francesca Raffaele, 18enne di Crema al debutto con BF Motorsport nella Coppa Italia, mentre il campione in carica Edoardo Barbolini ha chiuso Gara 1 al 4° posto, non riuscendo poi a migliorarsi in Gara 2.

La Lotus Exige ha primeggiato nella prima manche della Coppa Italia GT con Stefano D’Aste, precedendo il suo diretto antagonista Stefano Valli su BMW Z4 di nove decimi. A completare il podio la Lamborghini Huracàn Trofeo di Lucio Gioffré davanti al team Piloti Forlivesi al completo. Il copione dei contendenti alla vittoria si è ripetuto in Gara 2, che ha visto nuovamente il trionfo di D’Aste davanti a Valli e Sapino al 3° posto. Strenua e magistrale la resistenza di Claudio Francisci nella prima gara del Master Tricolore in mattinata. Il pilota romano è riuscito a difendersi da un arrembante e velocissimo Walter Margelli, retrocesso in terza posizione dopo le qualifiche. Il campione in carica si prende tuttavia la rivincita in una Gara 2 ricca di colpi di scena.

Weekend ‘no’ per Liguori, poleman in Gara 1 ma fuori dai giochi in seguito a un contatto avvenuto nelle fasi iniziali. Il pilota campano non ha poi preso parte alla gara successiva. Sale invece sul podio il bolognese Davide Amaduzzi, protagonista nel pomeriggio, portando la Wolf GB08 in seconda posizione davanti a Randaccio. Conclusione poco idilliaca del fine settimana per Franco Caruso, 3° in Gara 1 ma costretto al ritiro nel pomeriggio all’uscita della curva del Tamburello a causa di un problema tecnico. Riparte forte il Campionato Italiano Autostoriche, il più numeroso del fine settimana di Imola. Ambrosio – Zardo (BMW 323i) firmano il successo della gara odierna di 60’ davanti a Truglia – Giovannini (TVR Tuscan Speed GT), scattati dalla pole. Piazzamento a podio per Arnaldi.

La novità del 2020 targata Peroni Race inizia con il trionfo in solitaria di Raffaele Raimondi sulla sua Jaguar E. La gara singola di 25 minuti della Classic Speed Cup ha visto salire sul podio anche Graziano Tessaro sulla Abarth 1000 TC e Francesco Ramacciotti su Alfa Romeo Giulia Ti Super. Nella Lotus Cup Italia Franco Nespoli ha conquistato il successo in solitaria in Gara 1, davanti a Giacomo Giubergia. Il pilota di Pellin Racing la spunta tuttavia nella gara pomeridiana, che ha visto il campione in carica ritirarsi. Lo stesso destino è toccato ad Alberto Grisi e Pasquale Serratore, coinvolto in un incidente in mattinata, mentre Daniel Grimaldi e Giuseppe De Vergilio completano il podio di Gara 2.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fascino e il sound delle F1 e delle GP2 è ritornato in grande stile con il doppio successo di Ingo Gerstl sulla Toro Rosso STR1 seguito dal connazionale nonché compagno di squadra Christopher Hoher in entrambe le gare di Boss GP. Sul terzo gradino del podio c’è sempre un italiano, Luca Martucci in mattinata e Marco Ghiotto nel pomeriggio. Tutto rinviato, invece, all’evento successivo per il debuttante Riccardo Ponzio, frenato da un problema tecnico. Il duo Bertinelli-Crescenti conquista la vittoria della gara di 60’ dell’Alfa Revival Cup. La Scuderia AB Motorsport oblitera il successo nella tappa imolese davanti a Vos sulla Formula GT, conclude invece al terzo posto l’equipaggio costituito da Restelli e Panini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -