Il mea culpa di Schumi: ''Scusa Rubens''

Il mea culpa di Schumi: ''Scusa Rubens''

Il mea culpa di Schumi: ''Scusa Rubens''

Michael Schumacher chiede scusa a Rubens Barrichello. All'indomani del Gran Premio d'Ungheria, chiuso solamente all'undicesimo posto, il pilota della Mercedes Gp ha fatto mea culpa sulla manovra con cui, per resistere a un attacco dell'ex compagno di squadra in Ferrari Rubens Barrichello per il decimo posto, lo ha stretto verso il muretto. Alla fine della gara, il tedesco è stato sanzionato dai commissari: nel Gran Premio del Belgio, in programma il 29 agosto.

 

"Subito dopo la corsa ero ancora preso dalla situazione - ha dichiarato il sette volte campione del mondo -. Poi, dopo aver rivisto le immagini dell'episodio che mi ha coinvolto con Rubens, devo dire che gli steward hanno preso la decisione giusta. La mia manovra nei suoi confronti è stata troppo dura". "Ovviamente volevo rendergli difficile il sorpasso ai miei danni - ha detto Schumacher. "Gli ho mostrato chiaramente che non volevo lasciarlo passare".

 

"Se guardiamo la situazione in maniera razionale, non stavo cercando di danneggiarlo con la mia manovra", ha aggiunto il sette volte campione del mondo. "Se ha avuto questa sensazione, mi dispiace. Non era mia intenzione", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -