Inler e Denis spengono il sogno del Napoli

Inler e Denis spengono il sogno del Napoli

Inler e Denis spengono il sogno del Napoli

NAPOLI - L'Udinese cuce il tricolore sulle maglie del Milan. La squadra di Francesco Guidolin, battendo al 'San Paolo' il Napoli per 2-1, ha fatto un grande favore ai 'diavoli' di Massimiliano Allegri, che guidano la classifica con sei lunghezze sugli azzurri di Walter Mazzarri. Che di fatto diventano sette considerando gli scontri diretti. Il Napoli ha perso così una grande occasione in chiave scudetto, venendo punito da due grandi conclusioni di Inler e Denis.

 

I partenopei, salvo clamorosi colpi di scena, devono ora difendere la zona Champions quando mancano cinque giornate alla fine. E' infatti diminuito il vantaggio sulla quarta in classifica, la Lazio, che ora è a cinque punti; mentre resta invariato il gap rispetto alla terza, cioè l'Inter, che è sempre a due lunghezze di distanza. La stessa Udinese ora è a sei punti dal Napoli. Nella serata del San Paolo sono mancati ai campani i goal di Cavani e le incursioni di Lavezzi.

 

L'Udinese, ben schierata in campo da Guidolin, ha saputo far fronte alle assenze dei gioielli Sanchez e Di Natale, tappando le fasce e impedendo ai padroni di casa di imporre il proprio gioco. I friulani hanno capitalizzato al massimo le occasioni da rete, con Inler prima e l'ex Denis, mentre Cavani ha sciupato nel primo tempo due ghiotte opportunità per sbloccare il risultato.

 

Nel convulso finale il Napoli ha cercato il pareggio, cogliendo una traversa con Maggio e sbagliando con Cavani un calcio di rigore. Inutile il gol di Mascara. Bellissima la risposta del pubblico napoletano che ha comunque applaudito e incoraggiato una squadra che ha regalato una stagione indimenticabile.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -