Inter, Lampard e Carvalho sempre più vicini

Inter, Lampard e Carvalho sempre più vicini

Il passaggio di Deco dal Barcellona al Chelsea, ufficializzato ieri, ha dato sicuramente un dispiacere in casa Inter, da sempre interessata al giocatore, pupillo del neo-allenatore Mourinho. Ma sicuramente l'esito della trattativa ha anche i suoi risvolti positivi: l'acquisto del fantasista portoghese spalanca le porte dell'Inter a Frank Lampard, forse non più indispensabile alla causa del Chelsea, e sempre più disponibile a lasciare Stamford Bridge per approdare alla squadra nerazzurra, dove lo attende Mourinho a braccia aperte.

 

Ma l'Inter è sicuramente attiva sul mercato anche su altre piste. Le più importanti sono certamente quelle che portano verso Ricardo Quaresma del Porto e Amantino Mancini della Roma, esterni per i quali l'Inter è disposta a spendere, ma non a fare follie. Se il primo è considerato il nuovo Cristiano Ronaldo, il secondo è già inserito nel campionato italiano, e strapparlo alla Roma non sarà poi così difficile visti i rapporti non proprio idilliaci che si sono venuti a creare negli ultimi due anni tra il brasiliano e la tifoseria giallorossa. Mancini costa anche relativamente poco (si parla di circa 15 milioni di euro), Quaresma molto di più: la clausola rescissoria è di 40 milioni di euro, ma l'esclusione del Porto dalla Champions League probabilmente costringerà i lusitani ad abbassare le pretese economiche.

 

Da Londra, intanto, rimbalza la notizia secondo la quale è quasi fatto il passaggio di Ricardo Carvalho in nerazzurro. "Il Psv voleva che rimanessi - ha raccontato il brasiliano Alcides, rientrato al Chelsea dopo il prestito in Olanda - ma il Chelsea non ha voluto rinnovare il prestito e ha preteso che tornassi indietro. Pare che Carvalho stia per andarsene e io dovrò quindi prendere il suo posto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -