Juventus, Andrea Agnelli presidente. Elkann: ''Ama la squadra''

Juventus, Andrea Agnelli presidente. Elkann: ''Ama la squadra''

Jonh Elkann

TORINO - 48 anni dopo, un al­tro Agnelli torna a ricoprire il ruolo più im­portante del club più importante d'Italia. E' Andrea Agnelli, figlio di Umberto e Al­legra Caracciolo, fratello del com­pianto Giovannino (già a capo del gruppo Piaggio prima della scom­parsa nel 1997 a soli 33 anni) e cu­gino di secondo grado di John Elkann. La nomina sarà ufficializzata durante l'assemblea di Exor, la finanziaria di famiglia che detiene il pac­chetto di maggioranza della Juve.

 

"La scelta è caduta su una persona che ama la squadra in maniera genuina", ha commentato in un'intervista a "La Stampa", John Elkann. Andrea Agnelli sarà presidente "a tempo pieno", mentre l'attuale presidente Jean Claude Blanc si dedicherà alla gestione dell'azienda, con ruoli legati al mar­keting, allo sviluppo dello stadio e del brand.

 

Su chi invece assumerà la direzione generale, "nomi non ne voglio fare", ha affermato Elkann, "nemmeno" quelli di Benitez e Marotta. "Posso garantire però ai tifosi - ha aggiunto - che nella prossima stagione la Juve società, in tutte le sue componenti, sarà rafforzata".

 

Elkann ha anche annunciato che "prossimi giorni sarà definito un esposto alla Federcalcio per chiedere la revoca dello scudetto 2005-2006". Una decisione "in coerenza con quanto abbiamo sempre sostenuto: le regole valgono per tutti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -