L'Inter vola in finale, Mourinho: ''Sconfitta più bella della mia vita''

L'Inter vola in finale, Mourinho: ''Sconfitta più bella della mia vita''

L'Inter vola in finale, Mourinho: ''Sconfitta più bella della mia vita''

Sacrificio, sofferenza e solidità. Al Barcellona non basta il goal a sei minuti dal 90' il goal di Piquè: l'Inter, grazie alla straordinaria impresa all'andata di San Siro, vola dopo 38 anni in finale di Champions League. "E' una squadra di eroi, dove tutti hanno lasciato il sangue e gli altri dicevano di lasciare la pelle - ha detto Josè Mourinho quasi in lacrime-. E' una vittoria di tutti, di chi ha giocato e non. Ma anche dei tifosi, di chi è venuto allo stadio e chi è rimasto a casa".

 

"E' stata un'impresa difficile, con dieci è una cosa storica - ha chiosato -. E' la sconfitta più bella della mia vita, ma questa squadra meritava di pareggiare 0-0. Julio ha fatto partita come se avessimo giocato in undici". "E' stato più bello che vincere la Champions, se potevo giocare, anche se scarso, lasciavo il sangue - ha proseguito lo ‘Special One' -. Gli altri hanno avuto sorpreso enorme a San Siro. Quando abbiamo visto le loro maglie, abbiamo capito che loro avevano paura".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -