La 200 Miglia a Imola è un successo

La 200 Miglia a Imola è un successo

La 200 Miglia a Imola è un successo

Il calore del pubblico degli appassionati ha fatto da cornice all'atto conclusivo della tre giorni dedicata alla seconda edizione della 200 Miglia Revival, svoltasi all'Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Il momento clou sono state naturalmente le due parate, riservate ai protagonisti della 100 Miglia e della 200 Miglia, che hanno visto sfilare i grandi protagonisti di una manifestazione che è una pietra miliare della storia del motociclismo.

 

Emozioni ancora una volta indimenticabili che hanno saputo regalare Agostini, Baker, Read, Ballington, Sarron, Braun Bonera e tanti altri piloti che proprio sul circuito del Santerno sono stati assoluti protagonisti di gare scolpite nella memoria degli appassionati. A concludere la giornata, un tocco di attualità, con Agostini, Baker e Read che hanno effettuato alcuni giri in sella alla Yamaha M1 nella colorazione Anniversario, che celebra i 50 anni della Casa di Iwata nelle corse, presente inoltre nei box con una mostra che ha riscosso grandissimo interesse.

 

"Trovarsi vicino a campioni che hanno scritto la storia del motociclismo regala emozioni che è difficile spiegare ma che gli appassionati del motociclismo possono comprendere appieno . ha affermato l'ad e direttore dell'Autodromo, Walter Sciacca -. Questa seconda edizione della 200 Miglia Revival ha confermato che, nonostante gli anni siano passati, il carisma e il fascino sportivo che emanano piloti del calibro di Agostini, Baker e Read è lo stesso di quando correvano. Come Autodromo siamo davvero felici di aver ospitato questa manifestazione perché, come ho sempre detto, noi guardiamo al passato per fare sempre meglio nel presente e nel futuro della nostra attività. L'eredità che ci ha lasciato il grande Checco Costa è proprio questa".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -