La fotografia di Mourinho: ''Avremmo vinto anche in sette''

La fotografia di Mourinho: ''Avremmo vinto anche in sette''

La fotografia di Mourinho: ''Avremmo vinto anche in sette''

MILANO - Partiamo dalla fotografia di Josè Mourinho: "Ho visto un'Inter fantastica, ma non sono contento: potevamo perdere la partita in sei, perché l'avremmo vinta anche in sette". Parole ironiche, nel dopo derby, che evidenziano il carattere della squadra ma soprattutto gli errori dell'arbitro Rocchi. I nerazzurri hanno schiacciato il Milan di Leonardo, dato alla vigilia per favorito, con un netto 2-0 grazie alle firme del Principe Milito e di Pandev.

 

Lo Special One, che non ha digerito le espulsioni di Sneijder e Lucio così come le mancate ammonizioni ed i cinque minuti concessi di recupero, ha puntato il dito contro l'arbitraccio: "Ho capito quello che voleva fare l'arbitro fin dall'inizio, quando non ha ammonito Ronaldhino - ha affermato -. Siamo stati fortunati a non restare in sei. Per perdere dovevamo essere in sei, con sette vincevamo eguale. Ma il gruppo è fantastico, e vinceremo lo scudetto".

 

"Se Ronaldhino segnava il rigore i minuti sarebbero diventati otto", ha affermato sarcasticamente l'allenatore portoghese. Quella di domenica sera è stata una serata incredibile per i nerazzurri, superiori al Milan su tutto: "Dal primo minuto si capiva che eravamo più forti e avremmo vinto. Non trovo uno dei miei giocatori che non è stato perfetto". Ma il Mourinho visto in sala stampa era tutt'altro che felice: "Me ne vado con un sapore strano. È stata una gara strana. Ma il paese è vostro, il campionato è vostro, è un problema vostro, non mio. Quando me ne andrò via il problema resterà".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -