La Juve stende l'Ajax, Zaccheroni: ''Vittoria della sofferenza''

La Juve stende l'Ajax, Zaccheroni: ''Vittoria della sofferenza''

La Juve stende l'Ajax, Zaccheroni: ''Vittoria della sofferenza''

TORINO - La miglior definizione al successo della Juventus contro l'Ajax l'ha data l'allenatore Alberto Zaccheroni: "E' stata la vittoria della sofferenza", ha dichiarato il tecnico di Cesenatico. I bianconeri, trascinati da Amauri e da un Del Piero alla ricerca della migliore condizione fisica, hanno espugnato in rimonta il terreno di Amsterdam per 2-1. Alex, ha ammesso ‘Zac', "ha disputato una partita straordinaria per lucidità, sostanza e dinamismo".

 

"Ringrazio molto Zaccheroni per le belle parole che è venuto a dirmi personalmente e anche tutti i miei compagni per la bella prova di questa sera", ha risposto il capitano. Alla domanda ironica e provocatoria: quanti anni hai? Del Piero ha risposto con altrettanta ironia: "35 e mezzo ma non me li sento. Sto bene e voglio andare avanti il più possibile".

 

Felice anche Amauri: "Ci voleva proprio - ha detto il brasiliano -. Sono felicissimo, non vedevo l'ora arrivasse questo momento. Ora voglio continuare su questa strada. Il nervo sciatico è tornato a farsi sentire e sono stato costretto ad uscire dal campo. Ma non è nulla di preoccupante. La squadra è cresciuta come sono riuscito a fare io". I goal sono arrivati grazie ad azioni dalle fascie: "Grazie ai miei compagni per i due bei cross in occasione dei gol".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -