La Nazionale sbarca a Fiumicino: ''Vergogna''

La Nazionale sbarca a Fiumicino: ''Vergogna''

ROMA - "Vergogna". "Scandalosi". "Andate a lavorare". Una protesta isolata ha accolto l'arrivo della Nazionale all'aeroporto di Fiumicino. Il volo charter, decolatto da Johannesburg, è atterrato sabato mattina alle 7.47. A Roma sono sbarcati il presidente federale Abete, il Ct Lippi e alcuni giocatori come il capitano Cannavaro, Pepe, De Santis, Quagliarella, Bonucci, Montolivo, Gilardino e Di Natale. De Rossi è stato tra i pochi a ricevere qualche incitamento.

 

Il romanista, insieme a Quagliarella e Cannavaro, hanno firmato autografi ai viaggiatori in attesa dei bagagli. Durante il volo non sono mancati attimi di tensione. Pepe ha accusato "Il Giornale" che ha pubblicato nella prima pagina del venerdì undici bare. "Chi è il becchino?", ha chiesto il neo giocatore della Juventus. A voce alta ha parlato di "cosa vergognosa. Se noi siamo dei morti, chi l'ha pubblicata è un becchino". Sbarcato a Roma ha ammesso: "Mi ha darto fastidio".

 

Poche parole per Quagliarella: "Abbiamo fatto tutti il nostro mea culpa, abbiamo chiesto scusa, speriamo per il futuro di avere un'Italia più forte Avrei preferito passare il turno piuttosto che giocare bene".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Stefano Genova ITA
    Stefano Genova ITA

    Ma sta gente ha ancora da lamentarsi? dovrebbero vergognarsi e sparire dalla circolazione. chiunque abbia un lavoro normale e faccia fare alla sua società una figuraccia così sarebbe licenziato in tronco. Mai vista una così poca voglia di lavorare. Troppo interessati a veline, puttanelle, Ferrari e spasso. Tutto pagato dai cretini che seguono il calcio e pagano e strapagano questi fannulloni. Ci vuole Brunetta anche per loro. Dovrebbero non pagar loro il compenso milionario che hanno percepito per renderci i pagliacci agli occhi di tutti. Vergognatevi e non permettetevi di rispondere a chi vi dice che avete fatto schifo. Testa bassa e camminare, ringraziando il cielo che non siete in qualche paese di dittatori, altrimenti non saresta più tornati a casa interi.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -