Lewis Hamilton 'divorzia' da papà Anthony: ''E' tempo di cambiare''

Lewis Hamilton 'divorzia' da papà Anthony: ''E' tempo di cambiare''

Lewis Hamilton 'divorzia' da papà Anthony: ''E' tempo di cambiare''

LONDRA - Lewis Hamilton "divorzia" da papà Anthony. Sarà la McLaren ad occuparsi degli interessi del campione del mondo 2008. "Ho 25 anni, sono maturato, un cambiamento è inevitabile", ha confessato in un'intervista ad Autosport. Il portacolori della scuderia di Woking ha ammesso che negli ultimi anni insieme al padre aveva cercato di individuare delle figure in grado di entrare nel suo staff. "Non mi sono mai trovato bene con nessun", ha aggiunto.

 

Il papà ha quindi completato la sua missione. "Oramai sono un uomo, sono in F1 da un po', ma riconosco che senza mio padre, che mi segue da quando avevo 8 anni, non sarei riuscito a fare quello che ho fatto", ha aggiunto. "Ha fatto un grandissimo lavoro e l'ha portato a termine". Ora Anthony Hamilton tornerà a tempo pieno nel ruolo di padre.

 

Nel frattempo Lewis guarda avanti: "Voglio avere un manager che si prenda carico di tutti gli stress e gli impegni che ha sopportato mio padre, e voglio che mio padre torni a fare le cose che un padre può fare. Voglio uscire con lui e andare a bere una birra, voglio andare a giocare con lui a bowling, voglio andare con lui in vacanza".

 

"Ma voglio essere in grado di chiedergli come va la preparazione del Gran Premio, di parlargli delle mie esperienze ma solo come figlio - ha chiosato -. Avendolo avuto sempre come manager, non siamo mai riusciti ad instaurare un rapporto come questo". Ora il signor Hamilton avrà il compito di guidare il figlio in un periodo di transizione. Ma il pilota della McLaren puntualizza: "I suoi consigli saranno quelli di un papà".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -