Marino tra passato e presente: "Il Catania è la rivelazione del campionato"

Marino tra passato e presente: "Il Catania è la rivelazione del campionato"

Marino tra passato e presente: "Il Catania è la rivelazione del campionato"

Il presente è in testa alla classifica, il passato poco distante. Pasquale Marino, tecnico dell'Udinese, si gode i bianconeri in vetta a pari punti con Napoli e soprattutto con la corazzata Inter. Ma con molta umiltà non ha dubbi su quale sia la rivelazione di questo campionato: "E' il Catania, perché non partiva da una posizione collaudata come noi e il Napoli".

 

E proprio il Catania sarà la squadra che i friulani incontreranno domani sera allo stadio "Massimino" nel turno infrasettimanale di serie A: "Fa un bell'effetto vedere questa partita in alta classifica, nessuno si sarebbe mai immaginato queste due formazioni così in alto dopo otto giornate".

 

Un Catania che in casa è un vero e proprio schiacciasassi: solo vittorie e nessun gol subito. "anche quando c`ero io - ha detto Marino - il Massimino era la nostra forza. Fummo enormemente danneggiati quando giocammo le partite casalinghe in campo neutro. Fino a quel terribile 2 febbraio eravamo quarti in classifica soprattutto grazie ai risultati ottenuti in casa. Il Catania che andiamo ad affrontare è una squadra in salute, perciò dovremo curare i minimi dettagli`.

Di certo anche il Catania dovrà temere l'Udinese, fresca della schiacciante vittoria contro la blasonata Roma: "Stiamo bene e offriamo prestazioni convincenti, anche se bisogna fare attenzione alle pause dal punto di vista psicologico e continuare a fare risultati attraverso il gioco".

 

"Una vittoria sulla Roma - ha chiuso il tecnico dell'Udinese - fa crescere la consapevolezza nei propri mezzi, ma bisogna stare attenti a non abusarne".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il match di domani, in dubbio Di Natale e Ferronetti, mentre Tissone Zapata e Felipe non saranno della partita.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -