Massa: ''la beffa nel 2008 mi ha reso più forte''

Massa: ''la beffa nel 2008 mi ha reso più forte''

Massa: ''la beffa nel 2008 mi ha reso più forte''

"La beffa nel Mondiale 2008 mi ha reso più forte". Felipe Massa si è lasciato alle spalle la delusione per lo sfortunato epilogo dello scorso Mondiale F1 ed è pronto per affrontare la prossima stagione. Il paulista della Ferrari ha visto sfumare la possibilità di laurearsi campione del mondo all'ultima curva dell'ultimo Gran Premio, davanti ai suoi tifosi in Brasile. Quell'esperienza, ha assicurato il ferrarista, gli servira' da lezione per il futuro. "Ci deve servire da esempio per diventare sempre piu' forti e non per accampare delle scuse", ha dichiarato Massa in un'intervista al magazine 'Autosport'.

 

"L'anno scorso abbiamo lottato fino all'ultima curva e abbiamo quasi vinto", ha aggiunto sudamericano. "Quasi non e' abbastanza, ma durante tutta la stagione abbiamo dimostrato di essere molto forti". Per Massa il passato è passato: "Non sono il tipo di persona che porta dentro di se' per tutta la vita episodi del genere, perche' altrimenti diventi un frustrato. La prendo come un'esperienza di vita, nel corso della quale a volte succedono cose che non ti aspetti, ma c'e' sempre un motivo. Penso a quanto accaduto ad Hamilton", ha spiegato Massa tornando con la mente al Mondiale del 2007, quando il britannico della McLaren perse all'ultima gara il titolo, che ando' a Kimi Raikkonen. "Forse Lewis meritava di piu' il Mondiale nel 2007 piuttosto che nel 2008, ma tant'e'".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle ultime due stagioni il campionato si è deciso all'ultima gara. Questo, ha dichiarato il sudamericano, fa capire che "non si deve mollare mai, le cose possono succedere anche all'ultima curva del Mondiale". "L'anno scorso è andata così - ha continuato - anche se il campionato non si decide all'ultima curva ma nell'arco di 18 gare. Se lasci per strada un punto, alla fine può rivelarsi determinante". Massa è motivato: "voglio dare il massimo, essere ancora più competitivo, vincere altre gare, lottare ancora per il Mondiale". Poi un desidero: "sarebbe meglio vincere prima dell'ultima curva".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -