Melbourne, vince Button. Kubica e Massa sul podio

Melbourne, vince Button. Kubica e Massa sul podio

Melbourne, vince Button. Kubica e Massa sul podio

MELBOURNE - Formula spettacolo a Melbourne. Jenson Button, a sorpresa, si è aggiudicato un rocambolesco Gran Premio d'Australia, secondo round del mondiale di F1. Il campione del mondo in carica, nonostante un contatto al via con Fernando Alonso e Michael Schumacher, ha saputo interpretare al meglio le bizzarre condizioni atmosferiche ad inizio gara, con una debole pioggia che ha rimescolato le carte. Ad aiutarlo anche il ritiro del poleman Sebastian Vettel.

 

Il 22enne della Red Bull-Renault è finito fuoripista al 26esimo giro per un problema meccanico mentre si trovava agevolmente in testa. A Melbourne sorridono anche Robert Kubica, splendido secondo con la sua Renault, e Felipe Massa nonostante i problemi di grip. Alonso, grazie ad una condotta di gara aggressiva, è riuscito a risalire dal fondo dove era precipitato in seguito al testa coda alla curva 1 fino al quarto posto, difendendosi nel finale dagli assalti della Mercedes Gp di Nico Rosberg. Sesto Lewis Hamilton.

 

L'ex iridato avrebbe meritato qualcosa di più, ma nel finale è stato speronato da un disastroso Mark Webber (Red Bull-Renault) mentre stava attaccando Alonso. Per l'australiano, che sperava in un risultato più dignitoso davanti al pubblico di casa, solo un nono posto alle spalle di un ottimo Tonio Liuzzi (Force India-Mercedes) e di Rubens Barrichello (Williams Cosworth). Solo decimo Michael Schumacher (Mercedes Gp), in difficoltà a battagliare con i giovani del gruppo. Ad inizio gara brivido per una carambola che ha visto coinvolti Kamui Kobayashi (Sauber), Nico Hulkenberg (Williams) e Sebastien Buemi (Toro Rosso), con il successivo ingresso della safety car.

 

Alla vigilia del Gran Premio della Malesia, che si disputerà domenica prossima, Alonso guida il mondiale piloti con 37 punti, davanti a Massa 33 e Button 31. La Ferrari domina il mondiale Costruttori con 70 punti, seguita da McLaren 54, Mercedes Gp 29 e Red Bull 18.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -