Milan, Berlusconi coccola i suoi gioielli: "Kakà non si tocca, Sheva è un grande"

Milan, Berlusconi coccola i suoi gioielli: "Kakà non si tocca, Sheva è un grande"

Milan, Berlusconi coccola i suoi gioielli: "Kakà non si tocca, Sheva è un grande"

Silvio Berlusconi torna a parlare del Milan, e lo fa per coccolare i suoi gioielli, vecchi e nuovi. La precedenza va assolutamente all'uomo più rappresentativo del Milan, quel Kakà che attende ancora di fare il suo esordio in campionato: "Non ho assolutamente promesso Kakà al Chelsea, ci mancherebbe" dichiara senza se e senza ma il presidente rossonero, ribadendo ancora una volta l'incedibilità dell'attaccante brasiliano, a qualsiasi cifra.

 

In un'intervista esclusiva rilasciata a Telelombardia e Antenna3, il presidente del Consiglio ha anche parlato dei due acquisti più chiacchierati della campagna estiva rossonera, e cioè la ‘bomba' Ronaldinho e il ritorno del figliol prodigo, Andriy Shevchenko.

 

"Il Milan ci ha fatto divertire - ha detto Berlusconi riferendosi alla prima partita di campionato persa contro il Bologna - ma nel calcio la fortuna è importante e noi non l'abbiamo avuta. Ma Ronaldinho ha divertito tutti, e devo dire che è stata una prova di serietà averlo portato al Milan. Durante i mesi da settembre a dicembre, quando giravo l'Italia in previsione delle elezioni, in una pre-campagna elettorale lo avevo promesso".

  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma l'arrivo di Ronaldinho ha avuto lo stesso effetto mediatico del ritorno di Shevchenko, che non tutti i tifosi rossoneri hanno approvato, visti i modi con cui se n'era andato due anni fa per seguire il ‘sogno' inglese: "Lo so, non tutti hanno gradito, ma è un grande giocatore e sono convinto che i tifosi saranno contenti di averlo di nuovo con la maglia rossonera".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -