Milan, tutti i reparti sul banco degli imputati

Milan, tutti i reparti sul banco degli imputati

Milan, tutti i reparti sul banco degli imputati

Dopo il big match di ieri sera, Milan e Juventus sono separate da 3 punti in classifica. Ma in realtà le due squadre sono lontane anni luce, sia per quanto riguarda la condizione fisica che quella psicologica. Il Milan, in particolare, deve preoccuparsi ben oltre la sconfitta del Comunale, in tutti e tre i reparti. In primis, una difesa che si regge ancora su Paolo Maldini, 40 anni, con Jankulovski e Kaladze quantomeno imbarazzanti e un Zambrotta che sembra ben lontano da quello ammirato negli anni alla Juventus.

 

Anche il centrocampo è apparso per gran parte del match in balia degli avversari: Pirlo è ancora fuori condizione, Emerson è un puma 'spelacchiato' sul viale del tramonto, Flamini (assente ieri sera) è ancora il lontano parente dell'ottimo giocatore visto all'Arsenal e Gattuso starà fuori per ben sei mesi a causa dell'infortunio al legamento crociato. Inoltre, ogni milanista dovrebbe pregare ogni sera per fare in modo che a Kakà non venga nemmeno un raffreddore, perché è l'unico in grado di fare cambiare marcia a questo Milan.

 

Anche l'attacco, il meno colpevole ieri sera nel tracollo di Torino, non è comunque esente da colpe. Chiunque giochi là davanti, non torna a dare man forte ad un centrocampo già in difficoltà, con Pato, Ronaldinho, Sheva o Inzaghi che, a turno, non accennano una minima pressione sui portatori di palla avversari e con i difensori di qualsiasi squadra lasciati liberi di avanzare palla al piede.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Milan continua ad confermare la rosa e che non ci saranno ritocchi a gennaio. Ma la sconfitta di ieri sera preoccupa non poco i tifosi rossoneri: centrocampo e difesa lanciano un disperato grido d'aiuto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -