Mondiale 2010, l'Olanda vola in finale. Orgoglio Uruguay

Mondiale 2010, l'Olanda vola in finale. Orgoglio Uruguay

La gioia di Robben

CAPE TOWN - E' l'Olanda la prima finalista del mondiale sudafricano. I "tulipani" hanno sconfitto l'Uruguay per 3-2 al termine di 90 minuti scorbutici e densi di emozioni. La Celeste, guidata dall'ex allenatore di Milan e Cagliari Oscar Tabarez, è scesa ben schierata in campo, riuscendo ad imbrigliare per 70 minuti la manovra degli Orange prima di capitolare sotto i colpi di Sneijder e Robben. Per l'Olanda è la terza finale mondiale, dopo quelle perse nel 1974 e 1978.

 

Due i lampi nel primo tempo, dove il pallone jabulani ci ha messo probabilmente del suo. Al 19' il bolide dalla distanza di Van Broncost si è infilato nell'angolo alto alla sinistra di Muslera, che probabilmente non si attendeva una simile traiettoria. L'Uruguay non si è arreso, buttandosi in avanti e trovando il pareggio al 42' con un tiro da fuori area di Forlan, che ha piegato la mano di un disattento Stekelenburg.

 

Nella ripresa è l'Uruguay si è resa pericolosa con un paio di occasioni importanti. Cavani ha approfittato di un pasticcio di Boulahrouz, costringendo l'estremo difensore olandese ad una disperata uscita. Poco dopo Van Bronckhorst ha salvato sulla linea di porta un pallonetto di Pereira. Poi Forlan si è reso rpericoloso su punizione. Nel momento migliore della Celeste, l'Olanda ha trovato il 2-1 con un rasoterra di Sneijder sporcato da un difensore uruguayano.

 

Sul goal pesa la posizione in fuorigioco di Van Persie. Tre minuti dopo Robben, un po' troppo solo in area, ha capitalizzato di testa un cross dalla sinistra di Kuyt. La squadra di Tabarez ha cercato di rimanere incollata alla festa sudafricana, trovando al 46' il gol di Maxi Pererira. Il successivo assalto finale non ha portato ai tempi supplementari.

 

Foto tratta dal sito della Fifa

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -