Monza, day 2. Raikkonen tradito dalla pioggia: ''Cè poco da dire''

Monza, day 2. Raikkonen tradito dalla pioggia: ''Cè poco da dire''

Monza, day 2. Raikkonen tradito dalla pioggia: ''Cè poco da dire''

MONZA - Quella di Monza è stata una qualifica choc per Kimi Raikkonen. Il finlandese della Ferrari, fresco di rinnovo contrattuale, ha pagato a caro prezzo le bizzarre condizioni atmosferiche, con pioggia intermittente e localmente intensa, e domenica scatterà dalla 14esima posizione nel Gran Premio d'Italia. Raikkonen sarà chiamato ad una gara d'attacco se vuole sperare di trovare quei punti utili per tornare in lizza per il campionato.

 

"C'è poco da dire - ha dichiarato -. Non sono certo contento di questo risultato. Non siamo riusciti a fare il tempo in Q2 quando le condizioni lo permettevano ancora e poi non e' stato più possibile recuperare. In quel giro, sono andato fuori pista alla Ascari dove c'era tantissima acqua sull'asfalto, il che mi e' costato il passaggio al turno successivo".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ora dovremo cercare di tirare fuori il massimo da questa situazione, che non e' certo ideale - ha ammesso -. Partire dalla settima fila potrà essere un po' delicato alla partenza perché l'entrata alla prima chicane è molto stretta ed e' facile entrare in contatto con altre vetture". Rimontare, tuttavia, sarà possibile: "sull'asciutto la macchina va molto bene ma è chiaro che, se dovesse piovere, ci potrebbero essere più opportunità per chi, come me, parte così indietro", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -