Moratti-Mourinho, l'ultima cena. Ora si guarda al futuro

Moratti-Mourinho, l'ultima cena. Ora si guarda al futuro

Moratti-Mourinho, l'ultima cena. Ora si guarda al futuro

MILANO - Ultima cena tra il presidente dell'Inter, Massimo Moratti, e Josè Mourinho. "Ho mangiato molto bene", ha detto lo ‘Special One' dopo aver lasciato la residenza storica della famiglia Moratti, nel cuore del centro di Milano. Più eloquenti le parole del numero uno nerazzurro, che ha ammesso l'addio di Mourinho. "L'atteggiamento del tecnico era quello di una persona che pensa di andare al Real Madrid", ha dichiarato Moratti.

 

Tanti i nomi per la successione di Mourinho. Dall'attuale tecnico del Barcellona, Guardiola, all'ex guida tecnica di Bologna e Catania Mihajlovic, dal ct della nazionale inglese, Fabio Capello, a quella turca, Guus Hidding. Nemme­no la candidatura di Rafa Benitez, nonostante certe sue rassicurazioni sul fronte inglese, è caduta, mentre c'è anche una possibile al­ternativa in più, quella di Fe­lipe Scolari. Al momento, ha garantito Moratti, non c'è nessuna candidatura ufficiale per il dopo ‘Mou'.

 

"Non mi sono dato dei tempi, è una scelta da prendere con attenzione e calma, per il bene dell'Inter", ha aggiunto. Lasciando la residenza storica della sua famiglia, Moratti ha chiarito che spera che al di là del rapporto professionale, "continui un rapporto interessante con Mourinho, perchè possano arrivare dei consigli sull'Inter da una persona che qui ha lavorato molto bene".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -